Cominium Ocritum e le Forche caudine: una storia eretica

 30,00

Descrizione

Le fortificazioni di Monte Cigno, le mura di antichi templi, i luoghi sacri chiamati Hurtz in osco, i resti di costruzioni in pietra del monte Maschiaturo, la disposizione dei cumuli di pietre di Vallo Antico, le monete di epoca romana di Monte Cigno e Puniche di Monterbano, il ponte megalitico sul Titerno, il podio di Caia Borsa con canale allineati al sorgere del sole nel solstizio di inverno, i dolmen e i menhir di Pietraroja, i ponti e le tracce di fortificazioni militari romane di contrada Marafi in Faicchio, la geografia complessiva dei luoghi oggetto di indagine hanno poi indotto Lorenzo Morone ad approfondire e reinterpretare gli scritti di Tito Livio, di Polibio, di Mommsen, di Signorelli ed altri. Lorenzo Morone è arrivato ad una conclusione imprevista all’inizio della ricerca. Un punto di arrivo che mette in discussione l’opinione dominante sul luogo e sulla vicenda delle Forche Caudine. Una storia intrigante, un’analisi approfondita del territorio e un’interpretazione degli aventi storici che lascerà riflettere il lettore.